Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Nasce Byte, il social che sorge dalle ceneri di Vine

byte social

Nasce Byte, il social che sorge dalle ceneri di Vine e vuole diventare l’anti-TikTok

Bentrovati su Pop Up Mag, il sito dedicato alle principali notizie provenienti dal mondo del digital e del marketing. Per il post di oggi vogliamo parlarvi della nascita di un nuovo social medium dedicato a video: stiamo parlando di Byte, che nasce dalle ceneri del defunto Vine, chiuso nel 2017, che vuole fare concorrenza ai social più utilizzati al momento, tra i quali TikTok, di cui abbiamo ampiamente discusso nei post precedenti.

Byte, da oggi disponibile su Android e iOS

Come detto, da oggi è disponibile Byte, il nuovo social medium dedicato al caricamento di brevi video a loop della durata di sei secondi, che dalle caratteristiche ricorda molto il suo predecessore Vine. Infatti è stato creato dalla stessa mano che creò uno dei primi social dedicati solamente al caricamento di video: stiamo parlando di Dom Hofmann, che aveva precedentemente annunciato nel 2018 la sua idea di business al pubblico.

Ad oggi Byte sembra molto ricordare il suo antenato Vine, soprattutto per la funzione di caricamento dei video a loop. Ciò che ha di diverso rispetto al passato è l’aver preso da TikTok la funzione di scorrimento dei video: è infatti possibile visualizzare i diversi video semplicemente scorrendo lo schermo.

Al momento è già possibile scaricare Byte, sia da Android che da iOS.

Le guidelines del nuovo social medium

Come si apprende dal sito, la nuova piattaforma è tutta dedita alla creatività, lasciando ampio spazio di manovra agli utenti di creare i propri video dando sfogo all’immaginazione, ovviamente seguendo sempre delle direttive legate al rispetto del regolamento interno di Byte.

Vediamo insieme le linee guide del nuovo social medium dedicato al caricamento di brevi video, estrapolate direttamente dal sito ufficiale dalla piattaforma.

Rispetto

Far parte di in una comunità è tutto basato sul rispetto reciproco. Disaccordi e critiche vanno bene. Quindi è un feedback costruttivo. Ma per favore mantieni conversazioni e interazioni in modo civile.

Non essere molesto

Non abusare del privilegio di connettersi con gli altri per inviare messaggi molesti o umilianti, complimenti sessuali o avances indesiderate. Non pubblicare informazioni o contenuti privati ​​di nessuno senza il loro consenso. Se qualcuno ti blocca, non tentare di contattarlo da un altro account.

No BOT

Non intraprendere interazioni ripetute, indesiderate che incidono negativamente sui membri di questa comunità, sia automatizzate che manuali. Nessun link di spam o offerte di dubbio valore.

Antenticità

Tutto ciò che fai su Byte appartiene a te. Pubblica solo cose che tu stesso fai. Non fingere di essere qualcun altro, che si tratti di una persona, un marchio o un’organizzazione. Metti in chiaro quando stai imitando qualcuno o qualcosa.  Rispettiamo la proprietà intellettuale e ci aspettiamo che tu segua le leggi sul copyright e sui marchi.

Segui la legge

Speriamo che questo sia ovvio, ma abbiamo pensato che lo avremmo detto comunque: se è illegale, non è consentito su Byte. 

Non sfruttare la community o l’app

Siamo onesti con tutti quelli che fanno le loro cose. Non scambiare re-byte o menzioni con denaro. Non manipolare artificialmente o gonfiare la popolarità o incoraggiare gli altri a farlo. Non saranno tollerati comportamenti crudeli e sistematici per guadagno personale o finanziario. Non abusare della funzionalità dell’app, pubblicare contenuti dannosi o interferire con il normale utilizzo di Byte.

Mantieni i contenuti appropriati per un pubblico diversificato

La nudità e la pornografia non sono consentite su Byte. Non pubblicare contenuti che mostrano atti sessuali, genitali, primi piani di corpi completamente nudi, capezzoli di sesso femminile (tranne in caso di allattamento al seno o di discussione di cicatrici post-chirurgiche). Anche contenuti animati di questa natura non sono ammessi.

Siamo profondamente impegnati nella sicurezza dei bambini e non tollereremo comportamenti predatori di tipo pedofilo. Non pubblicare contenuti che mostrano bambini nudi o parzialmente nudi, indipendentemente dall’intenzione.

Crudeltà, violenza e odio non hanno posto qui

Non molestare o maltrattare nessuno su Byte. Non minacciare, degradare o attaccare gli altri per qualsiasi motivo, ma soprattutto sulla base della loro razza, religione, genere, orientamento e / o abilità. Non fare paragoni umilianti.

I fatti sono nostri amici

Non fare false affermazioni o diffondere dannose disinformazioni che potrebbero influire sulla sicurezza del pubblico o sulla capacità di esercitare la propria autodeterminazione.

In caso di dubbio, comunica con noi

Questo vale tanto per il Byte azienda quanto per la community. La realtà è piena di paradossi e situazioni che non sono sempre nette o chiare. Potrebbe essere necessaria una certa soggettività. Se hai domande sul tuo materiale o su qualcun altro, o vuoi semplicemente discutere di queste politiche, puoi contattarci alla mail [email protected]

Conclusioni

Non sappiamo se il nuovo medium Byte sarà davvero l’anti TikTok o se davvero possa tenere testa a colossi come Facebook e Instagram, ma da oggi abbiamo un’altra app da provare sui nostri dispositivi. Magari incontrerà il nostro consenso e la utilizzeremo per le nostre attività.

Dal mondo di Byte è tutto. Alla prossima con i post dedicati al mondo dei  social media, sempre qui, su Pop Up Magazine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *