Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Donne famose nella storia: quelle che hanno cambiato il mondo

donne famose nella storia

Donne famose nella storia: i personaggi che hanno sfidato e vinto il pregiudizio

Oggi è la festa della donna e anche noi di Pop Up vogliamo festeggiare mamme, sorelle, amiche, fidanzate e tutto l’universo femminile, andando forse un pò fuori tema rispetto alle tematiche solitamente trattate dal magazine, ma lo facciamo volentieri.

In questo post infatti, dopo avervi parlato del ruolo della donna nella pubblicità, del nuovo spot Nike che celebra la donna nello sport e quello di Mercedes-Benz che rende omaggio a Bertha Benz, una dei pionieri del settore automotive, vi mostriamo una breve carrellata delle donne famose nella storia, ossia quelle che con il loro fare hanno cambiato le regole e la concezione stessa del genere femminile. Sarebbe davvero una classifica lunghissima, quindi se manca qualcuna, segnalatecelo e la inseriremo. Andiamo subito a vedere chi è presente nel nostro post!

Personaggi storici femminili: da Madame Curie a Margaret Thatcher

Di donne famose nella storia come detto ne abbiamo tantissime. Vediamo adesso insieme alcune di queste e la loro storia.

Madame Curie

Per me è al primo posto tra le donne da emulare, per la sua tenacia, il suo essere scienziata in un’epoca in cui era una professione prettamente maschile e le scoperte, che l’hanno portata al Nobel per la fisica insieme al marito Pierre Curie nel 1911 per lo studio sulle radiazioni e al Nobel per la chimica per la scoperta del radio e del polonio.

Tra le donne, Madame Curie fu la prima a vincere il Nobel in due materie distinte, la prima ad insegnare Fisica alla Sorbonne di Parigi, riuscendo così a dimostrare che le donne sono scienziati eccellenti.

E’ ricordata come la donna che possedeva tre grandi qualità, fondamentali nella Fisica e nello studio in generale:

  • Memoria;
  • Capacità di concentrazione;
  • Sete di sapere;

 Non possiamo sperare di costruire un mondo migliore senza migliorare gli individui.

Marie Curie

madame curie

Rita Levi Montalcini

Altra donna che ha cambiato il mondo è Rita Levi Montalcini, altro premio Nobel per la medicina per la scoperta e l’identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa (NGF).

Un pezzo di storia dell’Italia e delle donne italiane che combattono quotidianamente per l’uguaglianza di genere.

Una donna coraggiosa che si è spenta nel 2012 e che ricordiamo con una frase lasciata alle giovani generazioni:

Oggi, rispetto a ieri, i giovani usufruiscono di una straordinaria ampiezza di informazioni; il prezzo è l’effetto ipnotico esercitato dagli schermi televisivi che li disabituano a ragionare (oltre a derubarli del tempo da dedicare allo studio, allo sport e ai giochi che stimolano la loro capacità creativa). Creano per loro una realtà definita che inibisce la loro capacità di “inventare il mondo” e distrugge il fascino dell’ignoto.

Rita Levi-Montalcini

rita levi montalcini

Giovanna D’Arco

Giovanna D’Arco è un’eroina francese chiamata “La Pulzella d’Orléans” che contribuì con la propria forza d’animo e il suo coraggio a risollevare le sorti della guerra che i francesi stavano perdendo inesorabilmente contro gli inglesi durante la Guerra dei cento anni. Vennè bruciata viva per stregoneria nel 1431, canonizzata dalla chiesa nel 1920 ed è divenuta Patrona di Francia. L’emblema della lotta alla libertà.

giovanna d'arco

Elisabetta I d’Inghilterra

È stata regina d’Inghilterra e d’Irlanda ed è considerata da molti la più grande regina che l’Inghilterra abbia mai avuto. Figlia di Enrico VIII e Anna Bolena, guidò il suo paese con risolutezza ed energia, forza e vigoria, facendo divenire l’Inghilterra una delle potenze mondiali che ancora oggi riconosciamo.

elisabetta I d'Inghilterra

Bertha Benz

Come vi abbiamo mostrato nello spot Mercedes, Bertha Benz credendo nell’invenzione del marito Carl Benz, intraprese insieme ai figli un lungo viaggio (per l’epoca) di 106 km in automobile per dimostrare la validità dell’invenzione del marito e le potenzialità dell’automotive, divenuta negli anni l’innovazione cardine di tutto il secolo scorso.

bertha benz

Malala Yousafzai

Malala è un’eroina dei giorni nostri. A soli 17 anni infatti ha ricevuto il Premio Nobel per la pace grazie al suo coraggioso impegno per il diritto delle donne all’istruzione, ancora oggi negata in Pakistan, da un editto dei talebani. Sparata in testa mentre tornava a casa da scuola, Malala si è miracolosamente salvata e oggi continua a portare avanti la sua battaglia affinchè tutte le donne e i bambini possano avere accesso all’istruzione.

Malala Yousafzai

Madre Teresa di Calcutta

Tra le donne che hanno fatto la storia per la sua estrema bontà e l’aiuto ai poveri, Madre Teresa di Calcutta è uno dei simboli più importanti del Novecento. Fondatrice di una congregazione cattolica di missionarie della carità cristiana, Madre Teresa di Calcutta trascorse molto tempo in India, dove curò gli ultimi e i bisognosi, malati di lebbra e HIV. Vincitrice del premio Nobel per la pace nel 1970, è morta nel 1997 e beatificata nel 2003.

madre teresa di calcutta

Margaret Thatcher

Altro personaggio a cui sono molto legato. Soprannominata Lady di Ferro, Margaret Thatcher è una delle donne massima espressione della politica femminile di tutti i tempi. Fu la prima donna a diventare Primo Ministro inglese, incarico che ricoprì dal 1979 al 1990, riuscendo a traghettare l’Inghilterra fuori dalla crisi economica nella quale si trovava in quel periodo, affrontando diverse crisi: dallo sciopero dai minatori inglesi alla crisi con l’Argentina sulle Isole Falkland.

Dove c’è discordia, che si possa portare armonia. Dove c’è errore, che si porti la verità. Dove c’è dubbio, si porti la fede. E dove c’è disperazione, che si possa portare la speranza.

Margaret Thatcher

margaret thatcher

La nostra carrellata delle donne famose nella storia termina qui. Alla prossima con i post di Pop Up Magazine e buon 8 marzo a tutte le donne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *