Zhang Yiming: la biografia del creatore di TikTok

0
425
zhang yiming

Zhang Yiming: la biografia del creatore di TikTok nel post di oggi

Bentrovati su Pop Up Mag, divenuto uno dei punti di riferimento per tutti gli appassionati di social media e mondo digitale. Per il post di oggi vogliamo parlarvi nuovamente di TikTok, il social del momento, e nello specifico vi racconteremo la storia del suo fondatore, Zhang Yiming, diventato negli ultimi anni il nono uomo più ricco in Cina con un patrimonio pari a 13 miliardi di dollari.

Il nostro appuntamento con gli imprenditori digitali ha inizio: buona lettura dallo staff di Pop Up!

Indice dei Contenuti

Zhang Yiming: gli inizi

Il 2012 è l’anno di fondazione della startup ByteDance

La visita in Silicon Valley

Nel 2016 nasce TikTok

ByteDance diviene la startup più costosa al mondo incrementando il patrimonio di Zhang Yiming

vip tiktok

Zhang Yiming: gli inizi

Zhang Yiming nasce nell’aprile 1983 in Cina. Da adolescente riscopre subito la passione per l’ingegneria e i computer. Si specializza in microelettronica alla Nankai University di Tianjin, ma successivamente decide di proseguire gli studi passando ad ingegneria del software, dove si laurea con successo nel 2005.

In questi anni Zhang Yiming incontra anche la sua futura moglie, con la quale mette su famiglia per poi concentrarsi sulla sua vita professionale.

All’inizio decide di essere un dipendente e diviene ingegnere nel 2006 per il sito di viaggi Kuxun, dove in poco tempo viene promosso come direttore tecnico. Ma questo non basta a Zhang, che decide di tentare, con successo, di lavorare in Microsoft: siamo nel 2008. Ma l’ambiente della multinazionale americana non è soddisfacente per Zhang, che non accetta di buon grado le tantissime regole aziendali imposte dalla società americana e decide così di lasciare l’azienda.

Poco tempo dopo decide di lavorare in un’altra società, che si chiamava Fanfou, che però non ha vita facile, e alla fine fallisce.

Ma Zhang Yiming non si arrende, e nel 2009 decide di cominciare la sua carriera di imprenditore: acquisisce infatti l’attività di ricerca immobiliare di Kuxun e fonda la sua prima società, 99fang.com.

Il 2012 è l’anno di fondazione della startup ByteDance

Nel 2012 Zhang Yiming decide di fondare ByteDance, una startup innovativa che ha come mission lo sviluppo di soluzioni utili agli utenti su smartphone. Infatti già qualche tempo prima l’imprenditore cinese ha compreso come il mondo del digitale sta in quel periodo virando verso lo smartphone, che pian piano sta sostituendo il personal computer come dispositivo di accesso alla rete.

Su questa convinzione abbandona così il suo primo progetto 99fang.com e decide di aprirsi al mondo delle app per smartphone.

La prima cosa compresa da Zhang è la difficoltà degli utenti cinesi nell’acquisizione di informazioni veritiere su quello che accade in Cina, poiché Baidu mescolava informazioni utili con la pubblicità ai siti più importanti.

Per riuscire nel suo intento fonda così Toutiao, l’app di notizie dedicate al popolo cinese.

Nel giro di due anni l’applicazione genera già 13 milioni di utenti giornalieri. Numeri da capogiro che richiamano l’attenzione dei fondi di investimento, come Sequoia Capital, che investe 100 milioni di dollari sulla startup di Zhang Yiming.

Il ragazzo, classe 1983, ha fatto centro e si proietta già tra i grandi dell’imprenditoria cinese.

La visita in Silicon Valley

Zhang Yiming decide di visitare Silicon Valley nel 2014, per avere un’idea di come funziona il mondo del digitale negli States. Visita gli uffici di Facebook, Airbnb, Tesla, e comprende subito l’influenza che il digitale potrebbe regalare al suo popolo, tanto da affermare in una dichiarazione:

L’età d’oro delle compagnie tecnologiche cinesi sta arrivando.

Nel 2016 nasce TikTok

ByteDance continua a fare proseliti e raccogliere grossi finanziamenti. Zhang Yiming, affascinato da Facebook e dal mondo dei social media, decide così di fondare Douyin, l’odierno TikTok. Siamo nel 2016 e non si conosce bene il funzionamento dell’applicazione. Ma Zhang, comprendendo l’importanza dei video come nuovo mezzo di comunicazione di massa, si concentra esclusivamente su questo strumento, e infatti TikTok viene sviluppato esclusivamente con l’intento di utilizzare i video come mezzo di comunicazione tra gli utenti.

TikTok diventa subito un successo nazionale tra i teenager cinesi, che ne apprezzano il fatto che sia poco utilizzato per fini pubblicitari dalle aziende e per le funzioni divertenti che esso è in grado di proporre.

Da lì a poco però il successo nazionale non basta più a Zhang che decide di acquistare Musical.ly per 800 milioni di dollari: l’obiettivo è acquisire i circa 60 milioni di utenti attivi in USA ed Europa.

Nel giro di poco tempo TikTok diviene l’app più scaricata nel paese nord-americano.

TikTok è un fenomeno fin da subito tra i Millennials, che realizzano e condividono con i propri seguaci video divertenti che conquistano tutto il mondo.

Nel 2018 l’applicazione è scaricata circa 1,2 miliardi di volte, superando di gran lunga i social media più quotati.

ByteDance diviene la startup più costosa al mondo incrementando il patrimonio di Zhang Yiming

Il boom di TikTok diviene globale tanto da attrarre già numerose grandi aziende interessate alle possibilità di guadagno e di business generati dalla piattaforma. La startup ByteDance, fondata appunto di Zhang prende il largo e diviene la startup più costosa al mondo con un valore stratosferico: 75 miliardi di dollari!

Zhang Yiming, ancora giovanissimo, diviene così il nono imprenditore cinese più ricco del mondo con un patrimonio stimato in 13 miliardi di dollari. Di fatto ha ripercorso le orme del suo famoso predecessore, oggi in pensione, Jack Ma, e compreso prima degli altri le grandi potenzialità dei video nella comunicazione social dei più giovani.

Questo ha fatto si da far rientrare Zhang Yiming nella nella lista China 30 Under 30 di Forbes e più avanti nella lista 40 Under 40 della rivista Fortune. Un grande successo per colui che ha soli 36 anni ha costruito un impero economico, che non si arresta ma anzi continua a crescere, viste le grandi potenzialità insite nel nuovo canale social, che solo adesso anche in Italia stiamo imparando a conoscere.

La prima app di ByteDance, chiamata Neihan Duanzi, nel frattempo è chiusa nel 2018 dalla National Radio and Television Administration. Ma per Zhang in questo frangente sono più importanti i rapporti con il Governo Cinese e il Partito Comunista. Da questo punto di vista l’imprenditore promette che la sua società, ByteDance, coopererà con il Partito per promuovere meglio le sue politiche.

Una promessa, ma una scelta dettata dalla forza dell’amministrazione cinese, che ancora oggi innalza un muro digitale (Great Firewall) nei confronti delle altre aziende mondiali del settore, impedendo così ai cinesi di accedere a Google e ai social media occidentali.

Il nostro post dedicato a Zhang Yiming termina qui. Alla prossima con i post dedicati agli imprenditori digitali di Pop Up Mag!

Sommario
Zhang Yiming: la biografia del creatore di TikTok
Nome Articolo
Zhang Yiming: la biografia del creatore di TikTok
Descrizione
Oggi vogliamo parlarvi nuovamente di TikTok, il social del momento, e nello specifico vi racconteremo la storia del suo fondatore, Zhang Yiming.
Autore
Nome Publisher
Pop Up Mag
Logo Publisher

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui