È illegale utilizzare una VPN? Ecco la verità

0
163
VPN

Se vuoi mantenere protette e lontane da occhi indiscreti i tuoi momenti di navigazione online, l’utilizzo di una VPN è una delle migliori idee che potrai avere. Tuttavia, sebbene siano legali nella maggior parte dei paesi, sono strumenti che vengono utilizzati anche per commettere dei crimini. Alla luce di questa considerazione, possono essere considerati degli strumenti illegali? Abbiamo deciso di approfondire la questione nelle prossime righe di questa guida.

È legale utilizzare una VPN in Italia?

Sì, in Italia l’utilizzo di una VPN è legale. Infatti, secondo quanto disposto dalla legge, tutte le persone possono utilizzare una rete privata virtuale per proteggere la propria navigazione online quando sono su internet. Detto questo, ci sono alcuni siti web che bloccano l’utilizzo di una VPN come Hulu oppure Netflix.

Quindi, sebbene l’uso di una VPN non sia illegale in Italia, ci sono alcune azioni che non dovresti assolutamente compiere quando sfrutti le potenzialità di questo strumento. Ad esempio, dovresti rispettare le leggi riguardanti il copyright in quanto potresti essere sottoposto a ripercussioni da parte del tuo provider di servizi internet.

Ovviamente, non puoi utilizzare la VPN per effettuare acquisti e vendite tramite il dark web. I mercati di questo tipo sono generalmente accessibili tramite VPN ma l’acquisto di armi, droga e servizi illegali non è assolutamente concesso. 

Infine, non potrai utilizzare la VPN per poter perseguire oppure hackerare qualcun altro. Le VPN forniscono un certo grado di privacy e anonimato, ma nel caso in cui una VPN mantiene i registri, potresti essere comunque scoperto per le tue malefatte.

Quali sono i luoghi in cui le VPN sono illegali?

Come avrai potuto intuire, non tutti i paesi accettano le VPN come strumenti legali da utilizzare nella vita quotidiana. Infatti, ci sono alcune nazioni che applicano dei divieti oppure delle restrizioni quando si tratta di VPN. L’intenzione è evitare che i cittadini possano avere accesso ad internet.

Detto questo, alcuni dei paesi in cui le VPN sono illegali o comunque limitate sono:

  •         Cina (molto limitato)
  •         Corea del Nord (illegale)
  •         Iraq (illegale)
  •         Bielorussia (illegale)
  •         Emirati Arabi Uniti (legale con restrizioni)
  •         Egitto (legale con restrizioni)
  •         Turchia (legale con restrizioni)
  •         Russia (legale con restrizioni)

Queste sono solamente alcuni dei paesi in cui l’utilizzo di una VPN viene ristretto parzialmente oppure totalmente. La maggior parte dei paesi non limita l’utilizzo di una VPN. Ciò detto, controlla sempre se nel tuo paese sia considerato legale adoperare o meno una VPN.

In ogni caso, qualora si utilizzi una VPN in maniera illegale si può andare incontro a gravi conseguenze. Ad esempio, se in un paese le VPN sono bloccate, tentare di utilizzarne una è davvero rischioso.

Inoltre, anche nei paesi come la Cina in cui non è esplicitato il divieto di VPN, la polizia chiede a campione a cittadini e visitatori di rimuovere le applicazioni di questo tipo dai loro dispositivi. Essere scoperti con una VPN non comporta il carcere oppure una multa, ma vengono applicate delle iniziative che scoraggiano l’utilizzo di questi strumenti.