Vodafone lancia la prima Eco-Sim in plastica riciclata

0
287
vodafone foto

Vodafone lancia la sua Eco-Sim, realizzata con plastica riciclata, che sostituirà quelle in plastica vergine attualmente in produzione

Il tema ambientale è oggi molto sentito e le aziende stanno iniziando a comprendere più che mai che devono attivarsi per ridurre lo spreco, utilizzare metodologie di produzione e lavoro più in linea con l’ambiente che ci circonda. L’obiettivo è quello di ridurre l’inquinamento esistente e rientrare nei parametri stabiliti da Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Uno dei brand che si è attivato in questa direzione è Vodafone, il quale ha annunciato la produzione della sua Eco-Sim, prodotta in dimensione ridotta e con l’utilizzo della plastica riciclata al posto di quella vergine, attualmente in uso.

Il cambio avverrà a partire da ottobre 2021 nei 12 mercati europei di Vodafone, oltre che in Egitto, Turchia e Sudafrica. In questo modo si dovrebbe ridurre lo spreco di plastica vergine che in questo momento si attesta sulle 320 tonnellate, con un risparmio stimato in circa 1.280 tonnellate di CO2 l’anno. Un bel passo in avanti sulla strada delle emissioni zero. Nel frattempo si è avuto un boom anche da noi in Europa di eSim, ossia sim digitali compatibili con i dispositivi di nuova generazione.

Questa novità dal mondo Vodafone è comunque l’ultima in ordine di tempo circa l’impegno dell’azienda nel ridurre gli sprechi. Ad esempio nei suoi store ha già eliminato plastica e articoli monouso, ritirato sacchetti di plastica monouso e limitato in generale l’utilizzo di questo materiale per le sue attività.

Ci aspettiamo vivamente che anche gli altri brand possano ripercorrere le orme di Vodafone e fare altrettanto. Ne va della nostra vita e di quella dell’ambiente.