Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Visualizzazioni YouTube: come far conoscere il proprio canale

visualizzazioni youtube

Bentrovati su Pop Up Magazine, il sito dedicato alla comunicazione e al marketing digitale. Per il post di oggi vi parleremo nuovamente di YouTube, il noto social network dedicato ai video caricati dagli utenti in rete. Nello specifico vedremo insieme come fare a far conoscere agli altri utenti in piattaforma il proprio canale, aumentando così le visualizzazioni YouTube legate ai propri video.

Bentrovati su Pop Up!

youtube

Canale YouTube: quali strategie intraprendere per far crescere la propria community

Una volta aperto il proprio canale YouTube, e caricato così i primi video in piattaforma, la maggior parte degli utenti si attendono subito un’impennata nelle visualizzazioni, degli iscritti al canale, commenti ai video e in generale un aumento repentino della popolarità del proprio progetto online.

La realtà dei fatti è ben diversa: infatti, vista la grande competizione esistente e il gran numero di video postati sulle diverse tematiche ogni giorno, ciò rende difficile, in tempi brevi, aumentare la propria popolarità. Secondo una recente statistica addirittura si calcola che ogni minuto siano caricati su YouTube ben 300 ore di video per un totale di 432.000 ore di video al giorno, 157.680.000 ore l’anno. Numeri del genere rendono alquanto difficile farsi strada su YouTube. Ma con alcune azioni mirate è possibile favorire il crescere della propria community e dei propri seguaci sulla piattaforma.

Le principali strategie adottate oggi dai marketer per far crescere il proprio canale YouTube sono:

  • SEO YouTube, ossia l’insieme di tecniche utili a far crescere organicamente il video nelle serp in piattaforma e ormai anche su Google (oggi le clip sono visualizzate nelle serp del motore di ricerca);
  • Sponsorizzazioni, attraverso delle campagne a pagamento avviate in piattaforma, studiate per fare in modo di arrivare a far visualizzare il video a chi è interessato a quel tipo di contenuto;
  • Promozionare il proprio video sugli altri canali social, aziendali e personali;
  • Comprare visualizzazioni, commenti e iscritti al proprio canale, usufruendo delle principali agenzie specializzate;

Per ciò che riguarda la SEO YouTube, alcune raccomandazioni da fare a colui che vuole posizionarsi organicamente sui motori di ricerca interni in piattaforma possono essere le seguenti:

  • Ottimizzare titolo, descrizione e tag legati al video caricato, utilizzando quelle che sono le principali keyword della categoria corrispondente al nostro video, così da permettere di essere posizionato tra i primi risultati e per un pubblico possibilmente interessato al contenuto. Mi raccomando, nella ricerca delle keyword, cercate di individuare quelle ricercate realmente dagli utenti e magari non molto presidiate dai competitor. Scegliere ad esempio la parola chiave “Jennifer Lopez” per far trovare il vostro video dove cantate una canzone della nota cantante americana, sicuramente non produrrà effetti sperati visto le migliaia di video (o addirittura milioni) caricati in piattaforma;
  • Aiutatevi con i tool messi a disposizione dalla rete, tra i quali abbiamo la stessa barra di ricerca di YouTube che vi suggerirà, una volta inserito l’argomento, tutte le possibili ramificazioni collegate alla parola chiave principale. Utilizzando l’esempio precedente, magari se per “Jennifer Lopez” non ci sono molte speranze di posizionamento, magari la barra di ricerca può restituirti una parola chiave più concretamente posizionabile per il tuo video, come ad esempio “Jennifer Lopez cover songs” che essendo una long tail, dovrebbe essere meno presidiata;
  • Crescere come numero di iscritti al canale, mi piace ai video, commenti, condivisioni, perchè ciò migliora anche sensibilmente il posizionamento degli altri video e del canale in generale;

canale youtube

Per chi ha del budget disponibile, potrebbe puntare a far crescere i numeri dei propri video mediante campagne a pagamento in piattaforma, con le quali realizzare e pubblicizzare nei video altrui, il proprio breve annuncio video, con il quale pubblicizzare il proprio brand/canale. In questo caso occorre ben pianificare il budget disponibile, il target a cui far vedere l’annuncio e creare un video attrattivo di pochi secondi, con il quale convincere i potenziali utenti a visitare la nostra pagina.

Ecco una case history tratta direttamente alla piattaforma:

Infine, per chi vuole far crescere più velocemente il proprio canale, può sempre rivolgersi ad agenzie specializzate nell’acquisizione di iscritti, views, commenti e quanto altro, utili a migliorare più velocemente il posizionamento organico del proprio canale. Importante è affidarsi però ad agenzie serie e fidate, che quanto meno possano fare un lavoro serio di crescita del canale con utenti reali e possibilmente localizzati nel paese obiettivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *