Vendere case nell’era digitale: come si evolve il settore immobiliare post Covid-19

0
43
vendere case

Vendere case nell’era digitale ha cambiato le prospettive e anche le dinamiche del settore immobiliare. L’obiettivo di questa transizione è portare anche il settore del mattone verso il futuro, digitalizzandolo sempre più, così da trovare nuove opportunità di mercato e garantire un cambio di passo a molte agenzie, che ancora si affidano esclusivamente alla sola visita fisica in sede da parte del cliente. 

Il settore immobiliare, soprattutto post pandemia da Covid-19, ha dovuto accelerare gioco forza con il processo di digitalizzazione; il non adeguarsi ai cambiamenti imposti dalla nuova situazione mondiale potrebbe ripercuotersi negativamente sulle agenzie immobiliari e farne sparire alcune nel giro dei prossimi anni. 

Come sottolineato da Italo Paccoi, titolare dell’Agenzia CasaImmobiliare di Grosseto, “il digitalizzarsi per un’agenzia è quanto di più necessario se si vuole crescere in un mondo che è sempre più focalizzato sulle risorse che il web garantisce. Il fine ultimo deve essere sempre quello di rendere la propria agenzia accessibile a 360 gradi al grande pubblico, ecco perché la digitalizzazione è una sfida da vincere a tutti i costi”. 

Come è cambiato il comportamento di acquisto nella compravendita immobiliare

Il comportamento d’acquisto nel campo della compravendita immobiliare è cambiato radicalmente con l’avvento e l’affermarsi della digitalizzazione, difatti:

  • Secondo le ultime ricerche di settore, il 92% di coloro che vuole comprare una casa effettua una ricerca online;
  • L’82% di chi vende una casa si fida maggiormente degli agenti che hanno un sito online. 
  • Il 42% degli intervistati ha confermato come per loro internet sia il primo mezzo di ricerca quando si definisce l’acquisto di un’abitazione;

Questi dati confermano come il digital marketing e il web per il settore immobiliare siano un’arma importante per riuscire a raggiungere un pubblico ampio;

Riuscire a conciliare i metodi del marketing immobiliare online e quello tradizionale può essere una formula vincente. Infatti, la digitalizzazione offre strumenti avanzati che permettono una migliore esposizione ai potenziali clienti, ma questo metodo si deve integrare anche con i canali di marketing tradizionale. 

Non si può, quindi, voltare completamente pagina, ma semplicemente prendere il meglio dei due mondi, quello online e quello fisico, per creare una strategia moderna ed integrata. 

Come il Covid ha influito sulla digitalizzazione delle agenzie immobiliari

Il Covid-19 ha avuto un effetto travolgente in tutti i settori, tra questi c’è anche quello immobiliare. 

La pandemia ed il distanziamento sociale hanno reso necessario e quasi obbligatorio una transizione verso il mondo digitale, accelerando un trend che comunque si era già intravisto negli ultimi anni. 

Le agenzie immobiliari più virtuose, con le attuali difficoltà ad accompagnare i clienti a vedere di persona gli immobili, unitamente alle problematiche nel raggiungere regioni e comuni diversi da quello di residenza, hanno dovuto investire molto sul campo digitale, a partire da:

  • Siti web periodicamente aggiornati in grado di illustrare la storia dell’agenzia, consigliare i clienti e venditori, presentare le offerte attualmente attive, le case in vendita ed in affitto, organizzare anche virtual tour a 360 gradi, così da consentire la visita all’edificio anche direttamente dal proprio pc di casa;
  • Campagne pubblicitarie con Google Ads;
  • L’uso corretto delle piattaforme social (Facebook, LinkedIn, Instagram, YouTube, Twitter e Snapchat). Non solo post, anche video! L’uso delle dirette sui social può essere un modo molto interessante per mostrare la casa in anteprima esclusiva ai follower, inoltre contribuisce a incrementare le possibilità di vendere casa;
  • Un buon lavoro lato SEO (per il posizionamento sui motori di ricerca), non solo con pagine indicizzate, ma soprattutto con contenuti visivi e grafici che aiutino a valorizzare la proposta immobiliare in questione;
  • Non dimentichiamo, inoltre, l’ideazione di un piano editoriale periodicamente aggiornato, così da informare gli utenti sui servizi offerti dall’agenzia, ottenendo in cambio traffico, visite ed aumento della popolarità del sito;

Siti web correttamente gestiti, aggiornati ed ottimizzati per essere facilmente visibili sui motori di ricerca, consentono alle agenzie di:

  • guadagnare tempo nella ricerca di nuovi clienti;
  • trovare più facilmente clienti in target;
  • velocizzare il processo di compravendita;

Altro suggerimento molto interessante, che permette la personalizzazione di un’offerta realmente digitale da parte dell’agenzia immobiliare, è l’utilizzo di video realizzati con droni, ideale strumento per far vedere la casa da angolazioni diverse, soprattutto se si tratta di una villetta autonoma.

La digitalizzazione è un percorso importante per un’agenzia immobiliare. Non seguire questo trend, purtroppo può portare chi diffida ancora degli strumenti online a portare la sua agenzia nel dimenticatoio o comunque ad una contrazione della clientela. 

Per questo motivo puntare sugli strumenti offerti dalla digitalizzazione è la soluzione migliore per riuscire a intercettare nuovi clienti, venditori e investitori, oltre che avere un’agenzia immobiliare di successo.