Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

AAA cercasi sponsor disposto a rilevare i naming rights del nuovo Tottenham Hotspur Stadium

stadio del Tottenham

Nuovo stadio del Tottenham da quasi 1 miliardo di Euro farà il suo debutto in Premier League il 3 Aprile contro il Crystal Palace

Dopo più di tre anni di costruzioni il nuovo stadio del Tottenham è  pronto!

Un’arena innovativa, nonché gioiello architettonico con 9 piani e 6 maxi-schermi, i più grandi in Europa.

Ovviamente non sono mancate le polemiche, come alcuni sfottò sui social da parte dei sostenitori dell’Arsenal, che hanno trovato diverse similitudini tra l’impianto dell’Emirates e il nuovo stadio degli Spurs.

Del resto SpursGunners sono una delle rivalità più accese del calcio inglese.

Mercoledì 3 aprile sarà il giorno del debutto in Premier League del brand londinese nel suo nuovo stadio contro il Crystal Palace. La squadra di Pochettino entrerà in un impianto da 66mila spettatori disposti su 3 anelli.

Il nuovo Tottenham Hotspur Stadium, costruito sulle ceneri dello storico White Hart Lane, diventa così il 2° stadio più grande del campionato inglese dopo l’Old Trafford ed è preceduto a Londra solo dal tempio di Wembley.

La costruzione del nuovo stadio, nonché testimonianza di una Premier League competitiva, ha avuto un costo pari ai 465 milioni di Euro, a cui ha partecipato anche la NFL. La lega professionistica di football americano si  è assicurata con questa partnership nello stadio degli Spurs almeno due gare di football ogni anno.

Nel mio post STADIO TOTTENHAM PRONTO ALLA NFL ho parlato di questo business a doppio binario in uno dei templi del calcio europeo.

Nonostante il Tottenham sia un manifesto alla spettacolarità ed efficacia della Premier League (vedi il mio articolo MARKETING SPORTIVO: TOTTENHAM), la società non è riuscita a trovare uno sponsor per griffare la loro nuova casa.

I vertici del club degli speroni hanno però espresso l’intenzione entro l’inizio della prossima stagione di trovare uno sponsor disposto a rilevare i naming rights dell’impianto, costato in totale a poco meno di 1 miliardo di Euro comprese le opere di riqualificazione della zona.

Daniel Levy, presidente del club, ha smentito le voci secondo le quali Nike (già jersey sponsor del fuoriclasse Kane e compagni) sia in lizza per brandizzare lo stadio con il prestigioso swoosh. Inoltre ha ribadito che fino a quando non verrà trovato uno sponsor, lo stadio sarà denominato Tottenham Hotspur Stadium piuttosto che White Hart Lane, che è stata la casa degli Spur per ben 118 anni. Questa mossa strategica segue l’esempio della Juventus, la cui casa era conosciuta come Juventus Stadium per sei anni prima di aver concordato un accordo di sponsorizzazione con il gigante dei servizi finanziari Allianz nel 2017, che è stato un altro argomento interessante trattato in un mio post sul naming right dell’Allianz Stadium. L’obiettivo degli Spurs è quello di garantire comunque un accordo redditizio a lungo termine per ripagarsi  il progetto futuristico e di estinguere il debito con anni di anticipo.

Naming rights: una delle fonti d’entrata con più potenzialità di crescita a lungo termine per i brand calcistici

Nell’ambito del marketing sportivo, i naming rights indicano i diritti di denominazione di un impianto sportivo, che vengono ceduti ad uno sponsor a fronte di un corrispettivo. Lo sponsor potrà beneficiare di alcuni accordi sui diritti di denominazione dello stadio.

Negli ultimi anni questi tipi di accordo sono proliferati, soprattutto nella Premier League, dove sono cresciuti di oltre l’80% tra 2013 e 2018. Accordi dal valore milionario.

Durante tutta la durata dell’accordo commerciale, il brand calcistico può contare su una liquidità garantita, mentre lo sponsor rafforza il suo brand exposure, cioè la visibilità del marchio, per 365 giorni l’anno a livello globale.

Dunque, anche il Tottenham punta ad attivare modelli di gestione nell’ottica di una sostenibilità economica attraverso accordi pluriennali (incluso i naming rights), che possano sostenere questo processo di innovazione strutturale che contraddistingue un top brand calcistico.

 

Si è fatto attendere e desiderare. Adesso che è pronto, il nuovo stadio del Tottenham è meraviglioso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *