Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Il nuovo servizio di Facebook: Mentorship and Support

© by Fossbytes

Il nuovo servizio per il famoso social: Facebook Mentorship and Support

I mentor svolgono spesso un ruolo cruciale nell’aiutare le persone a raggiungere i propri obiettivi. Ora, Facebook vuole aiutare a promuovere queste relazioni in un unico posto: la sua piattaforma!

Il gigante dei social media ha lanciato un nuovo prodotto mercoledì, chiamato Facebook Mentorship and Support, che collegherà gli utenti con i mentor, per ottenere consigli e supporto di cui hanno bisogno. L’obiettivo è riunire persone che hanno condiviso esperienze e obiettivi ma che non si conoscono.


Facebook collabora con organizzazioni no profit che già accoppiano mentor e allievi, ma useranno il social medium per lavorare attraverso un programma su misura per gli obiettivi dell’allievo. Comincerà come un programma pilota a partire da solo due organizzazioni no profit e determinate aree di interesse: iMentor, per il tutorato scolastico e il Comitato di soccorso internazionale, per il tutoraggio nel recupero di crisi.

iMentor collega studenti delle scuole superiori con tutor di istruzione universitaria per aiutarli a guidare il loro percorso verso la scelta del college. L’International Rescue Committee Oakland sta lanciando invece un nuovo programma di mentorship tra operatori e organizzatori della comunità, per aiutare i rifugiati reinsediati negli Stati Uniti.

Il nuovo strumento di Facebook porterà questi programmi online, contribuendo a facilitare le relazioni attraverso una pagina dedicata e un programma sviluppato dalla no profit. Lo strumento consente di sviluppare una ben facile comunicazione, un facile accesso alle risorse e ai curriculum. iMentor, ad esempio, ha adattato un programma di 24 settimane volto ad aiutare qualcuno durante il primo anno di università. Lo staff di IRC sarà in grado di utilizzare il prodotto per formare i volontari in un forum scalabile.
Per garantire la privacy e la sicurezza, lo strumento di mentoring e supporto sarà disponibile solo per gli utenti che hanno 18 anni o più.
L’amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, ha annunciato il nuovo prodotto lo scorso mercoledì al Social Good Forum a New York City.

Una delle grandi lezioni di vita che ho potuto apprendere quest’anno è che le nostre relazioni plasmano davvero le nostre vite più di quanto pensiamo e se i nostri rapporti ci aiutassero a mettere a posto le cose, staremmo tutti meglio. Potremmo immaginare che si stia sviluppando un legame, trovando lavoro o passioni comuni”, ha affermato Zuckerberg.
Zuckerberg ha citato una statistica secondo la quale l’americano medio ha meno di tre amici intimi a cui può rivolgersi per ricevere supporto o chiamare in un momento di bisogno.

“Quindi questo mi ha portato a sedermi con il nostro team e chiedere: cosa potremmo fare qui, oltre ad aiutare le persone a entrare in contatto con amici che potrebbero conoscere?”, egli ha detto.

L’obiettivo finale dello strumento di mentoring e supporto, ha aggiunto, è di rendere facile per chiunque sia volontario, essere un mentor o chiedere aiuto ad uno di loro per riuscire a risolvere i propri problemi.

Naomi Gleit, VP di Social Good su Facebook, ha detto che c’è spazio per questo strumento per risolvere quasi qualsiasi problema in qualunque settore. Proprio come i prodotti di beneficenza di Facebook, che mirano a farti raccogliere fondi per qualsiasi causa ti interessi, il prodotto di mentoring e supporto ha il potenziale per raggiungere qualsiasi settore merceologico e materia.

“Iniziamo con l’istruzione e la gestione delle crisi, ma possiamo immaginare che si stia sviluppando una conessione, trovando lavoro o passioni in comune”, ha detto Gleit.

Vedremo allora cosa accadrà con il nuovo programma di Facebook e speriamo che possa aiutare tutti noi e risolvere quelli che sono i nostri problemi odierni.

E voi cosa ne pensate? Sarà davvero utile? Lasciateci un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *