Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

#Puffale: ora tocca a Cristina D’Avena

Che il grande mare dell’internet contenga anche dosi massicce di “genio” e cose che dire random è poco si sa, Cristina D’avena ce ne da ancora una volta dimostrazione.

La cantante di tutte le più o meno note sigle di cartoni animati degli ultimi trent’anni ha infatti pubblicato una foto su Instagram che ha scatenato centinaia di commenti molto variegati e molto “particolari”.

cristina d'avena instangram

Come si vede, la D’Avena è intenta a truccarsi, a pochi minuti dall’ennesimo (e sempre sold out) concerto. Ebbene, il generoso décolleté (chi ha avuto la fortuna di conoscere personalmente Cristina sa di cosa parliamo) fa capolino da un sensuale e strizzatissimo vestitino;
e Bam! Ecco cosa aspettavano gli internauti e i social-network addicted, il segnale dopo il quale scatenare l’inferno ed è subito un tripudio di battute sexy-animate, con il top toccato con l’hashtag #puffale.

Una versione riveduta per l’occasione del più famoso #escile, esploso sul web grazie alla modelle Emily Ratajkowski e Lucia Javorcekova e poi strausato ogni qual volta si intravede una curva. Ma con Cristina D’Avena #escile sarebbe stato troppo banale, e allora perché non usare il verbo tuttofare dei Puffi? ed ecco #puffale, ashtag diventato ben presto virale, assieme ad altre varianti sul tema come pufftette per riferirsi al generoso seno della cantante.

Forse abbiamo sempre pensato a Cristina d’avena come la sorella maggiore che da bambini (allora innocenti) ci cantava di Kiss me Licia, Doraemon, etc. etc. e non l’abbiamo mai considerata sotto altri punti di vista, oppure chissà, dopo anni e anni di sigle zuccherose e immagine casa & chiesa la cantante abbia voluto dare un pizzico più audace alla sua immagine, in ogni caso il riscontro dei social ha sicuramente premiato la navigata interprete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *