Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Pornhub scende in campo: un film in difesa dell’ambiente

pornhub

Pornhub scende in campo: un film in difesa dell’ambiente e contro l’inquinamento

Bentrovati su Pop Up Magazine, il tuo punto di riferimento dove ritrovare tutte le ultime news dedicate al marketing e alla comunicazione.

Il post di oggi è dedicato interamente ad un’iniziativa davvero particolare che vede come protagonista Pornhub, il celebre canale digitale dedicato al porno, famoso per le sue strategie di marketing alquanto originali e audaci.

Questa volta la piattaforma scende in campo in difesa dell’ambiente e contro l’inquinamento, realizzando un film hard in uno dei posti più inquinati al mondo, raccogliendo al tempo stesso grazie alle visualizzazioni del video, fondi per ripulire lo stesso e riportarlo così com’era un tempo.

Vediamo nel dettaglio in questo post a cura di Pop Up in cosa consiste questa iniziativa di marketing e come si propone di salvaguardare il nostro bellissimo ma inquinatissimo pianeta.

Pornhub in difesa dell’ambiente: nasce “The Dirtiest Porn Ever”, il primo film hard ambientato in un posto davvero inquinato!

Come detto, Pornhub ha ancora una volta sfruttato il marketing audace di cui da anni si fa portatore per promozionare la propria piattaforma, stavolta per un obiettivo davvero nobile: salvaguardare il nostro pianeta dall’inquinamento.

Per fare questo, il più grande servizio di video porno su Internet ha coinvolto la sua vasta base di utenti su come affrontare l’inquinamento da plastica realizzando il film “The Dirtiest Porn Ever“, un film porno su misura anche accuratamente promozionato in un annuncio, mandato in onda su tutti i suoi canali social, il cui video è realizzato da una coppia famosa per i suoi filmati hard realizzati all’aperto: LeoLulu.

L’agenzia creativa “Officer & Gentleman” ha pubblicato così l’annuncio, come già fatto in precedenza ad esempio per le sue pubblicità di Natale.

Il team, dopo aver condiviso il suo punto di vista con il magazine inglese The Drum, sta aumentando la consapevolezza (awareness) sull’inquinamento oceanico, sostenendo che 7 milioni di tonnellate di immondizia vengono scaricate in mare, soprattutto plastica e polimeri, altamente nocivi per l’ambiente e difficili da smaltire.

pornhub marketing

Tornando al video, per ogni sua visione, il marchio farà una donazione a Ocean Polymers, per aiutarla nella sua missione di fornire una soluzione sostenibile per la rimozione e il trattamento dei rifiuti oceanici.

Tuttavia, sui social media circola un minuto e sul sito Web di Pornhub è disponibile una versione NSFW di dieci minuti dedicata all’iniziativa, così come emerge da questo tweet di qualche giorno fa:

Heather Wigglesworth, direttore esecutivo di Ocean Polymers, ha così dichiarato:

“L’iniziativa e il supporto di Pornhub sono di ispirazione e apprezzata.

Continuando:

“Facciamo tutti parte del problema e dobbiamo lavorare insieme per trovare delle soluzioni. Questo è un marchio con una portata globale significativa che abbraccia tutti i target demografici, quindi è una piattaforma molto efficace per sensibilizzare e sostenere la crisi che affrontiamo oggi nei nostri oceani. Sarebbe bello vedere più aziende di queste dimensioni e statura assumersi la stessa responsabilità con il proprio pubblico”.

Dai un’occhiata ai crediti della campagna qui sotto:

Agenzia: Officer & Gentleman

Direttori creativi esecutivi: Javi Iñiguez de Onzoño, Alex Katz

Amministratore delegato: José Ortiz

Account Executive: Alba Domínguez

Direttore artistico: Luis Álvarez

Copywriter: Mónica Gramunt

Produttore di agenzia: Beto P.F.

Società di produzione: Tsunami Film House

Direttore: Juan Gama de Cossío

Direttore della fotografia: Paco Gelardo

Regista: Alberto Sobreviela

Postproduzione: Lag, Javier G. Blasco

VFX: Juls Gars / Alberto Sobreviela

Colorista: David Castañón

Animazione: Vladimir Marchukov

 

Insomma aiutare i nostri oceani è possibile: guardate il video porno realizzato da Pornhub cliccando qui, divertitevi e aiutate l’ambiente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *