Podcast: arriva Merce di Scambio, dedicato al tema della compravendita di organi

0
182
podcast ascolto

Podcast: arriva Merce di Scambio, realizzato da Podstar e dedicato al tema della compravendita di organi, nel post a cura di Pop Up

Cresce sempre di più l’interesse per i podcast, anche qui in Italia. Sempre più italiani, infatti, seguono con interesse uno o più programmi audio, utilizzando le diverse piattaforme a disposizione. A tal riguardo stanno, inoltre, sorgendo diverse podcast factories, che si occupano proprio di sviluppare e mandare in onda programmi audio interessanti, che tutti possono ascoltare nel proprio tempo libero o mentre sviluppano la propria attività. Tra queste abbiamo anche Podstar, una podcast factory indipendente, che si occupa di realizzare programmi ad alto impatto sociale e culturale.

Durante La Settimana del Podcast, evento che si è tenuto a Roma dal 15 al 20 aprile 2024, Podstar ha ufficialmente presentato Merce di Scambio, il primo podcast realizzato interamente grazie al supporto di brand e ascoltatori, dedicato allo scottante tema della compravendita di organi, mercato del quale non si parla ancora abbastanza.

Ideato, scritto e narrato dalla giornalista Teresa Potenza, il programma Merce di Scambio è un’indagine giornalistica sul tema e che si fa portavoce di un modo diverso di fare giornalismo, che porta alla luce fatti, notizie, approfondimenti su temi rilevanti e dei quali non parla, forse, abbastanza.

Ester Memeo, fondatrice di Podstar, ha così dichiarato:

Per produrre un branded podcast al giorno d’oggi sono richieste risorse (sia tecnologiche che finanziarie) molto elevate e ciò rischia di “tagliare fuori” aziende, imprenditori, professionisti o anche giornalisti che hanno proposte di contenuto molto interessanti ma che non potranno mai emergere a causa di un budget non sufficiente. La missione di Podstar è quella di democratizzare questa opportunità e offrire da un lato un supporto professionale a chi vuole realizzare podcast che abbiano un impatto sociale e culturale dall’altro dare ai brand la possibilità di “sposare” tematiche di questo tipo”.

L’autrice e giornalista Teresa Potenza ha realizzato un vero e proprio reportage giornalistico su un tema di cui non si discute abbastanza e un mercato sommerso che ogni anno vale milioni di dollari. L’autrice racconta la storia vera di una donna di nome Nisreen, che ha fatto una scelta consapevole ma estrema, in un momento in cui la sua vita e quella dei suoi cari erano in pericolo: vendere un pezzo del suo corpo, un rene, come merce di scambio.

La storia di Nisreen accompagna l’ascoltatore alla scoperta di questo mercato illegale e permette di capire cosa si cela dietro tutto questo.

Merce di Scambio è un podcast che solleva una serie di domande:

  • chi c’è dietro al mercato illegale della compravendita di organi?
  • perché se ne parla così poco?
  • cosa porta una persona a scegliere di vendere un organo e un’altra ad acquistarlo?
  • come avviene lo scambio?
  • chi ne è coinvolto?

Gli esperti che hanno partecipato a questo programma sono:

– Massimo Cardillo, ex-direttore del Centro Nazionale Trapianti

– Vincenzo Musacchio, criminologo, associato all’Istituto Rutgers per gli Studi sull’Anti-Corruzione a Newark e membro dello Strategic Hub for Organized Crime presso il Royal United Services Institute di Londra

– Estella Carpi, docente presso la University College London e specializzata in aiuti umanitari e migrazioni forzate

– Gabriele Baratto, assistente professore all’università di Trento

– Luisa Pelizza, psicologa, psicoterapeuta e Emdr Practitioner

– Marina Calculli, studiosa di relazioni internazionali con focus sul Medio Oriente

– Lucia Busatta, esperta di biodiritto e bioetica, componente del Comitato Regionale di Bioetica del Veneto

Non ci resta che ascoltare con interesse questo podcast e fare i complimenti a chi ci ha lavorato, portando alla luce uno spaccato del quale non si conoscono ancora bene tutti i dettami.