Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Numero di blog nel mondo: il blogging è davvero morto?

Numero di blog nel mondo: cosa accade alla blogosfera?

C’è chi grida “al lupo, al lupo” affermando che il blogging è morto, che ormai le persone non leggono più ma guardano soltanto video su Internet. Ma è davvero così? Secondo le statistiche, il mondo dei blog non è morto, ma anzi gode di ottima salute: nel 2017 ci sono oltre 440 milioni di blog nel mondo.

Come Internet è diventata la casa di centinai di milioni di blog in meno di 25 anni

Dal primo blog creato nel 1994 alle piattaforme di microblogging di oggi, il blog è sempre stato al centro dell’evoluzione di Internet. Anche se i blog e i blogger di oggi sono un po’ diversi da quelli di ieri, sono ancora un pilastro della rete cosi come imparato a conoscerla.

Oggi esistono più blog e trattano un’ampia varietà di argomenti: dalla cucina allo sport, dal dare consigli su come fare carriera alle composizioni floreali. Le piattaforme social possono anche ottenere la maggior parte dell’attenzione, ma i blog occupano comunque un pezzo fondamentale dello spazio online dedicato ai contenuti.

Per avere una migliore comprensione dell’importanza dei blog nel panorama digitale, esaminiamo più da vicino il numero di blog nel mondo e quanti di questi sono in questo momento online, quante persone consumano i loro contenuti e quali sono i migliori contenuti per gli utenti.

Quali sono le più importanti piattaforme di blogging?

Nel 2017, ci sono diverse modalità per creare e gestire un blog online. Dove i blogger inizialmente utilizzavano spesso LiveJournal, TypePad e Blogger, il campo si è oggi notevolmente ampliato, con l’aggiunta di servizi come Tumblr, WordPress, Medium e Square Space, che aiutano i creatori a costruire e mantenere un sito web.

Tumblr, Squarespace e WordPress non vengono utilizzati solo per il blogging. Infatti, nel mese di febbraio 2014, si è stimato che 74.6 milioni di siti web sono stati creati su WordPress che rappresentano solo il 18.9% di tutti i siti web ospitati su Internet. A partire da dicembre 2016 questi sono divenuti 75 milioni.

Squarespace non è per niente un bluff. Dopo il lancio nel 2004, è cresciuto a tal punto da ospitare più di un milione di clienti paganti e oltre un milione di siti.

Sono 440 milioni il numero di blog nel mondo

A ottobre 2011 erano presenti online circa 173 milioni di blog. Nielsen ha stimato che a dicembre 2011 il numero di blog nel mondo era salito a 181 milioni. In quel momento si stava affermando la piattaforma Tumblr. Oggi esistono oltre 360 milioni di blog soltanto su Tumblr e ve ne sono altri milioni sulle altre piattaforme.

Mentre ci sono alcune statistiche affidabili sul numero di blog nel 2011, le cose sono cambiate drasticamente con l’aumento di servizi su piattaforme come Tumblr, WordPress, Squarespace, Medium solo per citare le migliori. Secondo alcune stime il numero di blog su Tumblr , Squarespace e WordPress sarebbe uguale a circa 440 milioni.

Quali sono i blog più importanti al mondo?

Anche se è piuttosto semplice avviare un blog, soltanto un ristretto numero di questi è in grado di diventare una vera fonte di guadagno e solo alcuni di questi sono cresciuti al tal punto da divenire un riferimento nel campo dell’editoria online.

Ecco alcuni esempi:

  • The Huffington Post, lanciato nel 2005, guadagna circa 14 milioni di dollari ogni mese, secondo Forbes;
  • Engadget è il secondo blog in termini di guadagno portando a casa circa 5,5 milioni di dollari al mese;
  • Seguono Mashable ($ 2 milioni ogni mese), Moz ($ 4,5 milioni ogni mese) e TechCrunch (2,5 milioni di dollari ogni mese).

Tuttavia i blog non sono soltanto editoria online. I creatori di contenuti che hanno deciso di concentrarsi su delle nicchie specifiche hanno trovato un grande successo grazie al proprio blog. Ad esempio i blog per le mamme come Honest Mum, per gli appassionati di cucina come My Healthy Dish e blog di lifestyle come The Chriselle FactorA Cup of Jo, Gal Meets Glam, Pink Peonies, Something Navy, Song of Style e We Wore What, i quali condividono consigli di stile, strategie per migliorare la propria vita e avere molti follower, hanno tutti in comune la particolarità di essere davvero utili al lettore, poiché ne soddisfa il bisogno di informazioni su quell’argomento d’interesse e sono riconosciuti come autorevoli nel loro campo.

Sicuramente dal lontano 1994 il mondo del blog è cambiato profondamente ma la fame di contenuti che ha Internet non lo è affatto. I blog sono ancora al centro della rete e in meno di 25 anni centinaia di milioni di blog hanno trovato la loro vita online.

Come i blog si svilupperanno è ancora tutto da vedere, ma secondo me anche sotto altre forme, questi continueranno sempre ad esistere.

Fonte articolo: mediakix 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *