Novità WhatsApp: l’app introduce i messaggi che scompaiono dopo 7 giorni

0
539
novità whatsapp

Novità WhatsApp: l’app introduce i messaggi che scompaiono dopo 7 giorni dalla loro redazione

Bentrovati su Pop Up Mag e dal vostro Francesco Corvino. Per il post di oggi vogliamo parlarvi dell’ultima novità di WhatsApp: stiamo parlando dei messaggi che scompaiono dopo 7 giorni dalla loro redazione. Questi serviranno a cancellare chat private tra utenti e nei gruppi (in questo caso funzione demandata agli amministratori). A darne notizia, tra gli altri, Social Media Today.

Approfondiamo qui l’argomento: buona lettura dallo staff di Pop Up!

La nuova funzionalità di WhatsApp che permette di non leggere i messaggi più vecchi di 7 giorni

Questa nuova funzionalità permetterà agli utenti di WhatsApp di cancellare in automatico le chat e i messaggi inviati, dopo 7 giorni dal loro invio. Questa opzione è stata testata per alcuni mesi prima dell’effettivo lancio.

Come spiegato da WhatsApp:

“Quando la scomparsa dei messaggi è attiva, i nuovi messaggi inviati a una chat scompariranno dopo 7 giorni, aiutando la conversazione a sembrare più leggera e privata. In una chat uno a uno, entrambe le persone possono attivare o disattivare la scomparsa dei messaggi. Nei gruppi, invece, saranno gli amministratori ad avere il controllo.”

La motivazione alla base della decisione

Questa opzione non si applicherà sui messaggi inviati in precedenza. WhatsApp afferma di aver introdotto questa nuova funzionalità per dare un maggior senso di immediatezza e pulire le chat automaticamente.

Sebbene ci siano alcune condizioni nella spiegazione della funzionalità del suo Centro assistenza, WhatsApp osserva che:

  • Se un utente non apre WhatsApp entro sette giorni, il messaggio scomparirà. Tuttavia, l’anteprima del messaggio potrebbe essere ancora visualizzata nelle notifiche fino all’apertura di WhatsApp;
  • Quando rispondi a un messaggio, il messaggio iniziale viene citato. Se rispondi a un messaggio che scompare, il testo citato potrebbe rimanere nella chat dopo sette giorni;
  • Se un messaggio che scompare viene inoltrato a una chat con messaggi che non dispongono della funzionalità o che non è attiva, il messaggio non scomparirà nella chat inoltrata;
  • Se un utente crea un backup prima che un messaggio scompaia, il messaggio che scompare verrà incluso nel backup e quindi potenzialmente recuperato;

Quindi, i messaggi non scompaiono davvero o almeno non del tutto. Il che sembra potenzialmente problematico. Ma vi sono altri modi per riacquisire i messaggi cancellati: farne un screenshot prima dei 7 giorni, ad esempio. Quindi sembra un’opzione non molto utile agli utenti, se non per cancellare in automatico messaggi e ripulire la chat da conversazioni non utili.

WhatsApp spiega il perchè dei 7 giorni:

“pensiamo che offra la tranquillità che le conversazioni non sono permanenti, pur rimanendo pratici in modo da non dimenticare di cosa stavi chattando”.

Conclusioni

Quindi in effetti se la novità WhatsApp dei messaggi che scompaiono sembra essere un utile espediente per ripulire le chat, non sembra tanto utile sul fronte privacy, nascondendo comunque possibili abusi e rischi per gli utenti. E’ comunque un primo passo verso questa direzione, ma tanti ancora occorre farne per raggiungere una maggiore sicurezza circa informazioni e dati sensibili.