Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Novità Instagram: il brand lancia la nuova applicazione per l’acquisto in app

news instagram

News Instagram: il brand lancia la sua nuova funzione per facilitare l’acquisto in-app

Instagram e le vendite online. Dopo aver tentato (invano) con Facebook, Mark Zuckerberg ci prova ancora a convogliare le funzioni proprie di un e-commerce all’interno delle proprie piattaforme social. Infatti da sempre il pallino dell’imprenditore digitale è quello di fare in modo di sfruttare l’abilità dei social di generare engagement, per aumentare le conversioni di vendita.

Ed ecco nascere per l’appunto “Acquista su Instagram”: ora, al posto del pulsante “Visualizza sul sito web”, quando gli utenti visualizzano l’opzione “Checkout on Instagram“, potranno effettuare un acquisto proprio sulla piattaforma prima di tornare subito al proprio feed.

Tra i primi a darne notizia, il magazine Social Media Today.

Avvio della sperimentazione

Per adesso rimaniamo nel mero test, per il quale sono state scelte 23 aziende e il processo sarà disponibile solo per gli utenti americani.

Il passaggio ai pagamenti in-stream è un grande passo avanti ed è logico che Instagram voglia sviluppare al meglio la funzione, anche a costo di rallentare l’intero processo di sviluppo.

Una funzione interessante legata allo Shopping è quella dei pagamenti, per i quali Instagram memorizzerà i tuoi dati dopo il tuo primo acquisto in-app e li utilizzerà per gli acquisti futuri, facendo in modo di inserire i tuoi dati solo una volta.

Come si apprende dal blog di Instagram:

“Una volta che il tuo primo ordine è completo, le informazioni saranno salvate in modo sicuro per comodità, così che la prossima volta che acquisti non dovrai reinserire i dati. Riceverai anche notifiche su spedizione e consegna direttamente all’interno di Instagram, così potrai tenere traccia del tuo acquisto.”

Gli utenti saranno in grado di monitorare i loro acquisti tramite una nuova scheda chiamata “Ordini” sul loro profilo e, come notato da TechCrunch, gli stessi commercianti riceveranno solo le informazioni essenziali:

“I commercianti riceveranno solo i dettagli necessari per evadere un ordine, comprese le informazioni di contatto e l’indirizzo, ma non le informazioni di pagamento effettive. Gli utenti vedranno un’opzione di attivazione per condividere il loro indirizzo email con il venditore per scopi di marketing, lasciando ai commercianti un pò meno dati rispetto a quando l’acquisto è avvenuto sul loro sito web. “

Instagram addebita inoltre alle aziende una commissione per ogni transazione agevolata, dandole un altro flusso di entrate. E mentre il programma si espande, quel flusso potrebbe diventare significativo per la piattaforma di Zuckerberg.

Una nuova funzione per un’app in continua evoluzione

Data la crescita di Instagram, è lecito ritenere che siano in molti interessati a questa nuova funzione.

Ad oggi, Instagram possiede più di un miliardo di utenti attivi mensilmente e il focus visivo della piattaforma lo ha reso particolarmente popolare per la scoperta di nuovi prodotti/servizi. Facebook lo ha sottolineato in uno studio recente, che ha esaminato oltre 21.000 utenti di Instagram in tredici paesi, per ottenere maggiori informazioni sul perché e su come utilizzano l’app.

Inoltre ha aggiunto l’opzione Shopping per i video e un feed di acquisto nella sezione Esplora, espandendo ulteriormente il potenziale di conversione della piattaforma.

I bene informati inoltre affermano della possibilità presto di utilizzare anche la blockchain per i pagamenti, che renderebbe ancora più sicuro e tracciabile il servizio.

Conclusioni

Il famoso social medium dedicato a foto e video, di proprietà di Facebook, vuole espandere il proprio modello di business, incrementando il proprio fatturato. E funzioni come quella dello shopping in piattaforma potrebbe fare a caso suo, soprattutto in un mercato come quello delle vendite online, ad oggi molto competitivo, dove sono tantissimi (ma pochi con risultati apprezzabili) i brand presenti, che investono budget elevatissimi in digital marketing.

Questa funzione potrebbe essere utilizzata dai nuovi player per abbattere i tempi e riuscire a portare a casa un buon introito ottimizzando così l’investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *