Marketing nel settore beauty: “Let’s do beautiful” di Douglas

0
211
campagna equity marketing douglas

Marketing nel settore beauty: l’Equity Campaign di Douglas per un concetto più inclusivo di bellezza

Il Marketing per un’azienda è molto importante per la sua sopravvivenza. Infatti, senza una giusta strategia di marketing, tutti gli sforzi aziendali andrebbero persi.

Ma il Marketing ha anche il ruolo di seguire quelli che sono i trend e i cambiamenti della società, adattando l’azienda e tutto l’ambiente a nuovi modi di pensare. Lo sa bene Douglas, che ha dato vita ad una bellissima e quanto mai attuale, oltre che interessante, campagna di Equity Marketing, ponendo al centro un concetto più inclusivo di bellezza e accantonando gli stereotipi che hanno accompagnato la donna (ma anche l’uomo) negli anni addietro.

Vediamo nel dettaglio di cosa tratta la nuova campagna di Equity Marketing proposta da Douglas dal titolo “Let’s do beautiful“, nelle righe a seguire. Buona lettura da Pop Up!

Let’s do beautiful: la campagna a cura di Douglas per una bellezza inclusiva

La bellezza va oltre l’apparenza esteriore. La bellezza è nelle nostre azioni, nei nostri atti di gentilezza, di coraggio. In un mondo che appare caratterizzato dall’incertezza, il contributo personale verso la comunità in cui viviamo diventa sempre più importante. Perché tutti noi siamo belli quanto le nostre azioni!

Let’s do beautiful.

Inizia così il manifesto della nuova campagna di Douglas. Una bellezza quindi che va molto al di là della semplice estetica. Un contributo importante, un chiaro appello del brand affinché si possa davvero accantonare un modello sbagliato di beauty e si possa abbracciare invece un concetto nuovo, fatto di inclusività e azioni concrete.

Non è casuale la scelta del brand di questa specifica data per il lancio della sua campagna. Infatti, nell’anno del 111° anniversario dell’azienda, il nuovo concetto di bellezza lanciato dal brand con la sua campagna “Let’s do beautiful” rappresenta al meglio il volto di un’azienda inclusiva e aperta ai cambiamenti.

Tina Müller, Group CEO Douglas, spiega:

“Questa campagna mostra atteggiamento, formula un reclamo: è la versione rivolta al pubblico del nostro impegno. Celebriamo la bellezza in tutta la sua diversità, lontana dal concetto unidimensionale e convenzionale di estetica, verso una comprensione moderna e olistica. Let’s do beautiful è anche un appello a riconoscere la bellezza, non solo nell’aspetto della persona, ma in tutto ciò che va a comporre la sua individualità – personalità, atteggiamento, comportamento e fisionomia.”

Nello specifico la campagna si sviluppa soprattutto intorno ad una serie scatti, che immortalano la bellezza nel senso più olistico del termine. Una coppia di ragazze che si bacia ardentemente, un ragazzo che ama truccarsi con colori vivaci, una donna che non ha paura di mostrare le sue rughe e il bianco dei capelli. Sono solo alcuni dei momenti immortalati in questa campagna, che non lascia adito a congetture, ad alterazioni. Il bello è in ciò che facciamo e in come ci vediamo.

campagna let's do beautiful douglas foto

La campagna sarà lanciata in TV, con una serie di spot e pubblicità out of home. Nel corso dell’anniversario dell’azienda nel 2021, numerosi formati digitali saranno riprodotti su tutti i canali interessati. L’azienda di cosmetici, anche in questo, è al passo con i tempi, ideando una campagna in grado di connettere il brand con i suoi consumatori, utilizzando differenti strumenti: da quelli tradizionali come TV e Cartellonistica a quelli innovativi entrati nel nostro quotidiano, come social media, giornali online e blog settoriali.

Susanne Cornelius, CMO Douglas Group, ha così affermato:

“Insieme alla nostra agenzia pubblicitaria, Jung von Matt, abbiamo deciso di approcciare la comunicazione del marchio in modo molto diverso. Lo stiamo dimostrando: la bellezza è più di un bel viso, la bellezza delle persone è definita dalle loro azioni. Rompere con i cliché nel settore beauty è parte integrante dei nostri principi aziendali. Questa volta, però, stiamo facendo un passo avanti ulteriore. Chiediamo più gentilezza, empatia e tolleranza. Noi siamo un cambio di marcia: dall’apparire belli all’essere belli, perché questo è in definitiva ciò di cui si tratta”.

Complimenti a Douglas per la campagna sviluppata per il suo anniversario. Alla prossima con le più belle campagne di marketing, a cura come sempre del nostro portale!