Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

I migliori travel blogger italiani

© by The Lost Avocado

Classifica aggiornata sui migliori travel blogger italiani

In questo articolo abbiamo deciso di fare delle ricerche per individuare quelli che secondo noi sono tra i migliori travel blogger italiani. Questo mestiere, ossia quello del travel blogger è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo! Stiamo scherzando ovviamente.

I travel blogger sono coloro che in generale ci portano alla scoperta di luoghi stupendi e ce ne fanno scoprire l’anima e la loro vera essenza, uscendo fuori dai canoni tradizionali del turista medio.

Questo lavoro richiede una buona dose di elasticità mentale, capacità di adattamento e sopportazione dello stress, legato al viaggiare continuamente. Non è semplice essere sempre in viaggio e raccontare le proprie esperienze, andando alla scoperta di luoghi, a volte non così facili da raggiungere.

La classifica dei migliori travel blogger italiani ha tenuto conto di una serie di elementi:

  • Numero di seguaci sui Social, soprattutto Instagram e Facebook;
  • Reputation conquistata sul campo dopo anni di duro lavoro;
  • Cura del proprio blog;
  • Accuratezza nella redazione degli articoli e dei contenuti foto/video;

Ci teniamo come sempre a sottolineare che la classifica è soggettiva e non deve essere mal interpretata (e peraltro non è in ordine di importanza). Inoltre ci scusiamo se abbiamo mancato qualcuno, ma non possiamo per motivi di tempo elencare tutti, e ce ne sarebbe da scrivere per giorni perchè tanti sono i travel blogger davvero forti in giro per il web.

Ma bando alle ciance: ecco a voi la classifica dei migliori travel blogger italiani!

Marica Laurelli di Gate309

Marica gestisce insieme al suo compagno Diego il sito Gate309, il quale ci fornisce gli itinerari più belli da scoprire in giro per il mondo, attraverso soprattutto l’utilizzo di foto e video. Molto attivi sui social, i due ragazzi hanno creato una bella realtà da seguire con attenzione. Molto carina la sezione On the road che ti permette di pianificare il tuo viaggio su ruote, proponendoti le rotte più suggestive, raccontate in una narrazione intensa e ricca di spunti per il lettore.

Alessandro Marras

Alessandro Marras è un travel blogger ed influencer che gestisce il suo blog alessandromarras.com, che nel tempo è divenuto un punto di riferimento per i suoi lettori, alla ricerca di spunti utili per organizzare i propri viaggi. Gestisce con successo i social media, con molte migliaia di seguaci in giro per il web, pronti a sostenerlo. Molto seguito è il suo canale YouTube “I viaggi di Ale“, dove racconta le sue esperienze di viaggio con interessanti reportage come quello che vi proponiamo sul Portogallo:

Manuela Vitulli

Manuela Vitulli è una delle travel blogger più seguite sul web. Pugliese di nascita, Manuela gestisce con successo il suo blog Pensieri in viaggio e come scrittrice ha collaborato negli anni con Elle, Vanity Fair, L’Unità. Inoltre molto proficue sembrano essere le collaborazioni con Volagratis e Red Bull Italia. Tra le soddisfazioni più grandi, apprese dal suo blog, vi è anche un’intervista a Kilimangiaro su Rai3 durante uno dei suoi viaggi in Messico. Grandissima passione per le foto, che possono essere riscontrate anche dal suo blog. Sicuramente una delle influencer del settore viaggi più seguite e apprezzate con oltre 40.000 follower su Instagram che la seguono sempre con grande attenzione e affetto.

Anna Pernice

Anna Pernice è stata indicata dal sito travel365.it come una delle più influenti nel settore blogging, in riferimento al travelling. Marketing & communication manager, blogger, giornalista e digital pr, Anna gestisce dal 2013 il suo blog Travel Fashion Tips, in cui mescola sapientemente, in un mix vincente, fashion, viaggi e buoni consigli. Tra i tanti quello che a me personalmente è piaciuto molto è il suo ultimo reportage dalla Danimarca, dal quale esportiamo questa foto:

Nunzia Cillo

Nunzia è una top influencer secondo il mio parere. Segnalata come una delle top influencer sui social media dal sito The Lost Avocado ed una delle migliori travel blogger italiane dal sito Splitit.it, Nunzia gestisce il suo sito Entrophia.

Vincitrice dell’imagelogger Award del 2014, premiata a Las Vegas nel 2015 da Samsung e Getty Images e menzionata da Mashable come una delle instagramers al mondo più amate. Scelta infine anche da Sky come ambassador in Italia per il progetto Master of Photography, il suo stile di scrittura è molto vivace e sicuro. Scrive prevalentemente di viaggi, ma in realtà lei sembra appartenere molto di più alla categoria fashion blogger. Molto interessanti paiono essere quindi i contenuti riguardanti moda e bellezza. E di bellezza lei ne ha da vendere..

 

Simon Falvo

Scrivere travel blogger significa automaticamente scrivere Simon Falvo. Una donna, Simon, che da oltre 20 anni racconta i suoi viaggi. Il suo blog, Wild about travel, è redatto in lingua inglese, e ciò fa capire quanto sia seguita, e racconta con estrema facilità e nei dettagli i suoi racconti di viaggio. Con dovizia di particolari fa trasparire quell’anima wild che è in lei, che nei viaggi qualche volta è necessario avere per poter essere d’ispirazione agli altri travellers. Interessante la suddivisione del suo blog per destinazioni, ma soprattutto per tipologia di viaggio, che facilita il lettore nello spulciare e leggere ciò a cui è davvero interessato. Le sue foto sono inoltre molto suggestive:

Elisa Paterlini

Elisa Paterlini fino ai 21 anni non aveva mai messo piede fuori dai confini nazionali. Poi l’Erasmus le ha completamente sconvolto l’esistenza e le ha permesso di entrare in contatto con il mondo dei viaggi e della fotografia. Il suo blog “Mi prendo e mi porto via” è curato insieme al compagno Luca, con il quale ha intrapreso il percorso di viaggiatrice incallita in giro per il mondo, sempre alla ricerca della multiculturalità e di punti di contatto con altri modi di pensare e interpretare la vita. “Adoro viaggiare in libertà, cerco di viaggiare il più possibile con rispetto dei luoghi e delle persone. Nei luoghi in cui vado mi piace scovare locali autoctoni e suggestivi, mangiare cibo locale e assaporare la cultura del posto”, questo si apprende dal suo blog nella sezione chi siamo. Ed ancora continua: “Ho viaggiato per lunghi periodi o solo per qualche settimana, ho abitato alle porte dell’Andalusia per quasi un anno e cercato lavoro alle Canarie per un certo tempo, ho preso casa in Costa Rica un paio di mesi, ho imparato la danza africana in un’isola sperduta della Guinea e sono stata in Angola alla fine della guerra che l’ha devastata per trent’anni al seguito di un pazzo prete di colore di nome Adriano. Ho festeggiato il capodanno a New York, percorso da Sud a Nord l’Australia solo in compagnia del mio zaino e condiviso la camera in Favela a Rio de Janeiro con una grande amica”. Una grande professionista, non c’è che dire. Molto d’ispirazione per i nostri viaggi.

Valentina Carbone

La giornalista coccinella, così si fa chiamare Valentina, tanto che ha deciso di chiamare il suo blog di viaggi e lifestyle nello stesso modo. Inoltre scrittrice, ha pubblicato l’anno scorso il suo primo libro, autoprodotto ed in vendita su Amazon dal titolo “Perchè le lacrime insegnano a sorridere“. Uno stile di scrittura molto particolare, che a me piace particolarmente per la sua vivacità, spontaneità e perchè fa trasparire, mediante le parole e le immagini la sua grande passione per i viaggi e il suo sentimento nello scrivere. Ad esempio mi piace molto questa parte del suo articolo su New York: 

“Questo è il bello dei nostri viaggi. Amiamo organizzarceli da soli senza obblighi e orari, senza imposizioni e scadenze da rispettare. Un giorno, infatti, l’abbiamo lasciato al caso, al “vado dove mi porta il cuore”. E vi assicuro che è stato uno dei giorni più belli. Perdersi tra le vie di New York è come disegnare a occhi chiusi. Non sai cosa potrebbe uscirne fuori ma sei certo che i tuoi scarabocchi sono stati telecomandati dal tuo cuore. E cosa c’è di più bello?”

Un grande rapporto con i suoi fan che lei ha voluto rendere pubblico mediante una sezione dedicata appunto al suo pubblico chiamata VOI&ME. La bravura di questa blogger è testimoniata anche dal fatto che è stata insignita dal blog ArtFulClub.com come una delle migliori travel blogger italiani e mondiali.

Sara Izzi e Timur Tugalev

Abbiamo citato in precedenza il blog “The Lost Avocado” di Sara Izzi e Timur Tugalev. Blogger e fotografa la prima, video maker il secondo: sono loro che con grande sagacia e accuratezza curano il blog dedicato ai viaggi dal 2011. Tanto bravi da vincere un premio ambito, quello del National Geographic Photography Award per il loro documentario Lost in Kyrgyzstan. Un format, Lost in, che i due ripropongono come marchio di fabbrica in tutti i loro video. Anche noi vogliamo riproporvi il video vincente:

Parlando di Sara, ciò che traspare dalle sue parole è il carattere di una donna forte, che accantonato il suo sogno di diventare insegnante, emigra all’estero: prima a Stoccolma, poi New York, ed infine in Scozia, ha trovato il suo ambiente naturale, atto a farne esplodere le sue competenze. Oggi si occupa di web content, SEO, storytelling, fotografia.

Timur invece, dopo la laurea alla School of Art di Glasgow con master degree in 3D animation e visual effects, ha lavorato per molti brand importanti, tra i quali la BBC Scotland, Hilton Hotel e Skyscanner. Si occupa anche di ottimizzazione SEO per i video, per farli apparire in cima ai risultati nelle ricerche. Ed infatti siamo arrivati a lui attraverso le nostre ricerche sul web..

Ultimo ma non ultimo, la loro partecipazione al programma di Licia Colò:

Sara Izzi con Timur Tugalev al programma di Licia Colò

  

Conclusioni

Vi abbiamo raccontato dei migliori travel blogger italiani in giro per il web, attraverso delle ricerche e materiale reperito sul web. Se anche tu vuoi segnalarci i tuoi travel blogger preferiti, non ti resta che scrivere tra i commenti. Un saluto e alla prossima da Pop Up Magazine!

13 Comments

Leave a Reply
  1. Grazie infinite per aver inserito anche noi in questa classifica di nomi e persone bellissime. Soprattutto, grazie per la meravigliosa descrizione. Devo ammettere che sono arrossita un po’. un saluto dalla scozia con affetto, sara!

    • Ciao Sara. E’ stato un enorme piacere inserirvi nella nostra classifica. E abbiamo apprezzato tantissimo il vostro blog ed i materiali video da voi prodotti. “Lost in” è stata davvero una bella idea. Continuate così!

  2. Grazie per avermi fatto scoprire questi “colleghi e colleghe”. a dire il vero tre li conoscevo già molto bene e li seguo spesso. altri sono delle belle sorprese. piccola personalissima win of the day: confrontando con similarweb ho appena appurato di avere un global e national rank più alto di alcuni di loro e di essere posizionata meglio sui motori di ricerca praticamente rispetto a tutti 🙂 se lavoro meglio sui miei social magari nel prossimo post mettete anche me 😀
    grazie per il post! smak

    • Ciao Sabrina! Grazie mille del messaggio. Certo, ci piacerebbe parlare di te: magari una bella intervista ci starebbe bene, cosa ne pensi? Saluti, Francesco!

  3. C’è sempre da imparare dai travel blogger piu’ esperti! con calma me li guardo un po’ tutti per provare a carpire qualche loro segreto……
    (scusate, sto scrivendo in carattere maiuscolo che non riesco a eliminare).

    • Ciao Simone, grazie mille di aver lasciato un messaggio sul nostro magazine! Leggi con calma l’articolo e lasciaci un feedback. Saluti dalla redazione

  4. Ciao Francesco,
    complimenti per il post, davvero bello. Seguo quasi tutti loro e alcuni sono davvero una garanzia.
    Tra i vari travel blog c’è anche il mio. se ti va dagli un’occhiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *