Gadget personalizzati: un piccolo gesto per aumentare la produttività dei lavoratori

0
182
gadget personalizzati

Gadget personalizzati: un piccolo gesto per aumentare la produttività dei lavoratori. Ne parliamo oggi in Pop Up Mag

I lavoratori di un’azienda sono da sempre un bene che va tutelato. Sono infatti i dipendenti che hanno, molte volte, contatti diretti con i clienti, che portano avanti operazioni, più o meno complesse, e per i quali occorre una strategia ad hoc per mantenerli felici del proprio posto di lavoro e, perchè no, coccolarli con piccoli gesti simbolici di apprezzamento nei loro confronti.

Infatti, soprattutto le grandi organizzazioni, si avvalgono di moderne strategie di marketing per mantenere i propri lavoratori sempre soddisfatti del proprio status.

Le azioni intraprese sono diverse, ma tutte hanno l’obiettivo finale di:

  • aumentare la produttività lavorativa;
  • aumentare la fidelizzazione del dipendente ed evitarne il passaggio alla concorrenza;
  • ridurre il tasso di turn-over lavorativo;

Esempi di eccellenza da questo punto di vista riguardano i grandi giganti americani dell’High-Tech, i quali molte volte hanno costruito una vera e propria cittadella, dotata di tutti i comfort, per fare in modo di far sentire a casa il proprio dipendente.

Esempio del genere può essere Googleplex, dove il dipendente può vivere a 360 gradi la propria esperienza professionale, il quale ci fa comprendere l’importanza di una giusta strategia di marketing e comunicazione, non solo rivolta ai clienti, ma anche agli stessi lavoratori, risorsa imprescindibile di qualunque organizzazione.

Come mantenere la soddisfazione di un lavoratore

Ma quali sono i principali punti focali su cui lavorare per far sentire più felici e soddisfatti (aumentando la produttività) i propri dipendenti? Alcuni di questi riguardano ad esempio:

  • Autonomia e/o la flessibilità lavorativa;
  • Riconoscimento dei risultati raggiunti;
  • Sensazione di appartenenza alla compagnia;
  • Buon rapporto con il proprio team leader;

La felicità del lavoratore, secondo le statistiche, incrementa la produttività del 12% e ciò comporta una crescita più veloce di tutta l’organizzazione nel suo complesso.

Un semplice gesto, un grande impatto: regalare un gadget personalizzato

Uno dei modi forse più semplici, simbolici, ma altamente efficaci per aumentare la soddisfazione dei propri dipendenti, potrebbe essere quello di regalare dei gadget aziendali personalizzati. Infatti si è notato che questo tipo di gift aumenta sensibilmente lo stato di appartenenza del profilo all’organizzazione.

Sono tanti gli oggetti personalizzati che possono essere regalati al dipendente aziendale per farlo sentire parte integrante del team di lavoro. Alcuni dei più utilizzati sono le tazze personalizzate, magari con il logo dell’azienda, le quali sembrano comunicare, anche inconsciamente nel soggetto, che il brand pensa a loro, anche nelle piccole azioni di tutti i giorni, come prendere un tè o un caffè in ufficio.

La tazza personalizzabile è facilmente ordinabile su uno dei siti preposti a tale scopo, e molti di questi forniscono non poche possibilità di personalizzazione. Infatti magari potrebbe essere una buona idea quella di regalare ai propri dipendenti delle tazze differenti per ognuno di loro, magari con il proprio nome e cognome, dalle fantasie particolareggiate, creative anche nelle forme, con funzioni d’uso particolari in base ai gusti del dipendente (magari vi è colui che ama il caffè in tazzina oppure preferisce il cappuccino preso in tazze grandi da take away, proprie delle grandi catene americane quali Starbucks). Alcune aziende preferiscono poi puntare addirittura su tazze dotate di una lavagna sulla quale scrivere idee o disegnare (per non perdere di vista magari un’idea brillante avuta in pausa caffè).

Conclusioni

Sono tante le idee e le strategie da poter applicare per aumentare la soddisfazione del dipendente in azienda. Non smetteremo mai di ricordare l’importanza che egli riveste per il successo di un’organizzazione e quanto sia cruciale come investimento, a volte anche molto impattante da un punto di vista economico, che occorre tutelare e “coccolare” per ottenerne poi quanto ci si aspetta da lui.