Come fare link building: 82 strategie per aumentare i vostri backlink

1
829
come fare link building

Come fare link building: 82 modi per incrementare i backlink al vostro sito web in chiave SEO

Come fare link building?

Ogni volta sento fare ai vari proprietari di siti web sempre la stessa domanda e a buon ragione: infatti, per la propria strategia SEO, migliorare il proprio profilo backlink diventa quasi una necessità, soprattutto in settori molto competitivi. In questo post vi mostreremo 82 strategie utili fare una buona link building, molto utilizzate dagli addetti ai lavori.

Ma cominciamo con una domanda abbastanza ovvia: cos’è un backlink?

Il backlink è un collegamento ipertestuale che da una pagina web porta alla nostra, che viene usata come approfondimento per un utente su un dato argomento, del quale il sito ha trattato.

Questo link può essere:

  • interno, se collega un’altra pagina del medesimo sito web;
  • esterno, se collega una pagina di un altro sito;

Un link inoltre può dividersi in:

  • nofollow, se quindi comunichiamo mediante rel=nofollow ai motori di ricerca di non seguire il link inserito;
  • dofollow, quando invece diamo il via libera al motore di ricerca di considerare il link inserito, che quindi sprigionerà tutta la sua link juice;

Un link esterno quindi diviene un collegamento tra due siti internet. La parola o l’insieme di parole utilizzate per inserire il link viene chiamato “anchor text“, che si divide in due tipologie:

  • anchor text manipolativi (quando le parole che usiamo per linkare la pagina vogliono richiamare un argomento per il quale per noi è importante posizionarci bene sui motori di ricerca);
  • branded link, quando invece l’anchor text è riferito al nome del brand/marchio che vogliamo posizionare;

In una strategia di link bulding, solitamente si usano entrambi gli anchor text, facendo però attenzione a equilibrare le due categorie sopracitate: meglio avere sempre più branded link che backlink manipolativi, del quale bisogna farne un uso centellinato al massimo per non essere visto con troppo sospetto da Google.

I backlink inoltre possono essere divisi in diverse categorie a seconda dell’autorità del sito che ci ha linkato.

Utilizzando, ad esempio, lo schema proposto da SEOZoom (prendendo l’esempio del profilo backlink del sito Fanpage), possiamo suddividere i backlink ricevuti in:

  • Bassissima qualità;
  • Bassa qualità;
  • Media qualità;
  • Alta qualità;
  • Altissima qualità;

In questo caso, i backlink provenienti da siti con un’autorevolezza maggiore otterranno come risultato una spinta maggiore per il nostro sito, rispetto invece a siti dei quali nessuno ha mai sentito parlare, e che quindi hanno un’autority molto bassa. Alcuni pensano addirittura che siti dalla scarsa autorevolezza non siano nemmeno considerati da Google.

Link building SEO: 82 strategie per voi suggerite da Pop Up

Qualche tempo fa lessi sul sito searchenginejournal.com una classifica, sotto forma di infografica, di svariate strategie di link building utili per migliorare il proprio posizionamento sui motori di ricerca.

Ho voluto riprendere queste strategie e metterle a disposizione dei miei lettori, traducendoli dall’inglese all’italiano.

Ecco le principali strategie di link building per voi

Vediamo nelle righe che seguono quali sono le principali strategie per fare link building:

  1. Crea image snippets;
  2. Crea web tools o plugin che arricchiscano il numero di link;
  3. Crea delle strategie per ottenere maggiore traffico sul tuo sito;
  4. Usa le press release per aumentare i tuoi link;
  5. Usa quiz sotto forma di tool per incrementare i tuoi link;
  6. Analizza i link dei tuoi competitor per trovare opportunità per nuovi link;
  7. Pubblica post che possano essere condivisibili e interessanti da linkare;
  8. Sottoponi i tuoi podcast a directory ben curate;
  9. Racconta le tue idee e quello che fai in un forum/sito autorevole;
  10. Lancia una community;
  11. Rispondi agli HARO queries (rispondi alle domande dei giornalisti);
  12. Capitalizza i link per prodotti manifatturieri;
  13. Creare dei siti parodia per ottenere link;
  14. Offrire hosting per altri siti;
  15. Linkare il tuo sito nei commenti di post popolari;
  16. Sottoporre una web/mobile app ad una directory ben curata;
  17. Genera case study attinenti;
  18. Creare dei video virali;
  19. Creare delle pagine evento a cui partecipare;
  20. Creare una petizione per una nobile causa;
  21. Linkare altri siti (se sono ben curati e fanno una ricerca dei backlink potrebbero citarti a loro volta);
  22. Linkare siti in una lista divisa per interessi/attività sviluppate;
  23. Coltivare controversie con i propri post;
  24. Condividere storie personali;
  25. Creare link a siti di Q&A;
  26. Creazione e somministrazione E-book;
  27. Scrivere post e recapitarli agli influencer di settore;
  28. Iscrizione alla camera di commercio;
  29. Offrire assistenza ai webmaster per risolvere i loro dubbi;
  30. Organizzare eventi sportivi;
  31. Fare giochi interattivi sul proprio sito;
  32. Automatizzare la link attribution durante il copia e incolla;
  33. Postare immagini su Google con Test Alt;
  34. Sviluppare crowdsource posts;
  35. Sviluppare questionari da inviare ad influencer di settore;
  36. Sottoporre nel tuo sito galleries di immagini;
  37. Organizzare webinars;
  38. Demolire vecchi miti nel tuo settore può farti guadagnare link;
  39. Intervistare influencer di settore con video;
  40. Contattare i proprietari dei siti che utilizzano il tuo materiale facendogli linkare il tuo sito;
  41. Fare classifiche di prodotti e influencer divisi per categoria;
  42. Caricare un file audio su un sito dedicato alle tracce audio;
  43. Contribuire alle Resource Pages;
  44. Scrivi ai testimonial dei prodotti per ottenere dei link/citazioni;
  45. Sviluppare delle interessanti infografiche;
  46. Inviare le URL’s a blogger per farli pubblicare sugli argomenti trattati;
  47. Fare beneficenza ad associazioni benefiche e pubblicarlo in rete;
  48. Linka sui tuoi social media e sui forum;
  49. Aggiungiti a liste online;
  50. Pubblica contenuti su eventi in corso di svolgimento;
  51. Crea grafici e statistiche su argomenti attinenti;
  52. Aggiungi il tuo sito a directories;
  53. Organizza contest per ottenere link;
  54. Aggiungi RSS feed al tuo sito;
  55. Aggiungi la tua compagnia ad una business directory;
  56. Sottoponi il tuo sito all’aggiunta su siti di reviews (Yelp, Tripadvisor, ecc);
  57. Linka blog al top nel tuo settore sperando di essere contattato;
  58. Contattare dei reporters per essere incluso nei loro reportage;
  59. Chiedere una recensione ai blogger del settore;
  60. Applicare il Metodo Moving Man al tuo sito;
  61. Trovare influencer della tua nicchia su Twitter;
  62. Usa una strategia “Broken link building” per ottenere nuovi backlink;
  63. Aggiungere il tuo sito ad un aggregatore;
  64. Usa la tecnica Skyscraper;
  65. Ottieni backlink dalle università offrendo delle borse di studio;
  66. Offrire sconti agli studenti delle università;
  67. Realizzare siti web interattivi consente di ottenere più link;
  68. Realizzare breaking news;
  69. Aggiungere snippet condivisibili ai tuoi contenuti;
  70. Chiedere ad amici e familiari di linkare il tuo sito se loro ne hanno uno a propria volta;
  71. Creare contenuti utili a subculture;
  72. Comprare dei siti autorevoli e sviluppare dei collegamenti con il tuo sito;
  73. Sottoponi ad inclusione i tuoi file multimediali alle directories;
  74. Pubblica whitepaper di qualità;
  75. Conduci ricerche originali da condividere con i tuoi lettori;
  76. Ottieni backlink indiretti dai tuoi competitor;
  77. Recupera backlink andati persi;
  78. Pubblica newsletter;
  79. Fare guest blogging strategico;
  80. Ricercare collaborazioni e opportunità di link building sul lavoro;
  81. Pubblica case studies ispiranti sul tuo sito;
  82. Costruisci il tuo canale di link;

Queste sono 82 strategie per fare link building: tu ne conosci altre? Segnalacele e noi provvederemo ad inserirle nel post!

1 commento

  1. Qualche tempo fa lessi sul sito searchenginejournal.com una classifica, sotto forma di infografica, di 90 strategie di link building utili per migliorare il proprio posizionamento sui motori di ricerca. Ho voluto riprendere queste strategie e metterle a disposizione dei miei lettori, traducendoli dall’inglese all’italiano (alcune le ho tralasciate perchè ridondanti).

Comments are closed.