Branded Content: uno dei trend digital del 2021

0
35
branded content

Branded Content: uno dei trend digital del 2021 secondo una ricerca condotta da getfluence

I branded content sono una delle piacevoli novità che accompagna il mondo del digital marketing da un anno circa a questa parte. A dirlo è getfluence, che ha realizzato un’interessante ricerca di mercato volta ad analizzare uno degli strumenti utili a pubblicizzare/sponsorizzare un brand, un prodotto, una nuova collezione, fino ad arrivare anche a sponsorizzare un personaggio, che sia esso, ad esempio, un influencer o altro ancora.

Nello specifico, la ricerca fa emergere come oltre l’80% degli italiani apprezzi gli articoli sponsorizzati e utilizzerebbe il Branded Content per obiettivi di marketing quali awareness e consideration. Tra i settori più rilevanti abbiamo Design e Food & Beverage.

Vediamo nello specifico in cosa consiste quest’interessante ricerca condotta dal brand nelle righe che seguono: benvenuti su Pop Up!

La ricerca di mercato condotta sul tema Branded Content da parte di getfluence

Il brand gefluence, come abbiamo prima anticipato, ha condotto un’interessante ricerca di mercato sul mondo del branded content, ossia dei contenuti brandizzati, utili a promuovere un brand, un personaggio, un prodotto (fisico e non), una nuova collezione, e così via.

La ricerca è stata condotta in Italia, a marzo, su un campione di professionisti del digital marketing. I risultati sono davvero interessanti e vedono un cambiamento nelle abitudini dei consumatori legati alla pubblicità. Infatti questi non possono più sopportare fastidiose pubblicità tradizionali che interrompono la fruizione di un contenuto.

I brand quindi hanno cercato nuove strade per aumentare la loro brand awareness e consideration. Uno degli strumenti preferiti sono appunto i branded content.

“E’ cambiata la mentalità dei brand di realizzare contenuti – spiega Marc De Zordo, CEO di getfluence – Anche nel 2020 il  Branded Content si è rivelato un solido strumento strategico per costruire un rapporto più forte con il consumatore. Non siamo sorpresi di scoprire come, nel 2021, questa tecnica innovativa stia diventando sempre più autorevole in Italia”. 

Con questa ricerca si è scoperto che gli utenti preferiscono di gran lunga contenuti brandizzati su una testata online, ritenuti più credibili e autorevoli.

Tra i dati più rilevanti emersi dalla ricerca, abbiamo che circa l’80% degli intervistati sostiene che un articolo brandizzato su una testata online abbia credibilità, affidabilità e autorevolezza rispetto altre alle tipologie di advertising sponsorizzate.

Inoltre il 70% dei professionisti in campo marketing utilizzerebbe una campagna di Branded Content per raggiungere gli obiettivi di awareness e consideration.

“Oggi i brand vogliono attirare l’attenzione dei consumatori, connessi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 dai loro smartphone, inviando loro contenuti di valore al momento giusto, sul device giusto, attraverso le giuste modalità – aggiunge De Zordo – Puntando al BC, oltre a fare uno tra gli investimenti migliori per il presente e il futuro, i brand intendono costruire un legame con il proprio pubblico, una vera relazione fondata sulla condivisione di valori e punti di vista, senza mai disturbarli come spesso intende fare la pubblicità tradizionale”. 

marc de zordo getfluence

I settori più interessanti per il Branded Content

Tra i settori più interessati dal trend del Branded Content vi sono Design, Fashion e Food & Beverage. Ma non solo: anche l’Elettronica di consumo sembra essere interessato a questa tipologia di contenuti, mentre l’Automotive, a sorpresa, sembra interessare e molto agli inserzionisti, con il 35,29% degli intervistati che la ritengono Rilevante per essere oggetto di campagna BC.

Ai primi tre posti, considerando i valori discretamente e molto rilevate, abbiamo questi tre settori:

  • Fashion (discretamente + molto rilevante 66,66%); 
  • Food&Beverage (discretamente + molto rilevante 64,7%);
  • Elettronica di consumo (discretamente + molto rilevante 62,7%);

Ecco la tabella con i risultati del sondaggio effettuato dal brand:

Non rilevanteNon molto rilevanteRilevanteDiscretamente rilevanteMolto rilevante
Fashion1,96%9,80%23,53%29,41%37,25%
Automotive3,29%13,73%35,29%25,49%21,57%
Design5,88%11,76%39,22%15,69%27,45%
Food&Beverage1,96%5,88%29,41%37,25%27,45%
Elettronica di consumo0,00%13,73%23,53%27,45%35,29%

Chi è getfluence

La startup francese getfluence mira a rivoluzionare l’ecosistema del branded content attraverso un marketplace internazionale di media premium e influencer. Creata nel 2018 da Marc de Zordo, getfluence riunisce circa 500 inserzionisti e più di 10.000 testate paneuropee.

La piattaforma si basa su una potente tecnologia che collega inserzionisti e media, facilitando tutte le operazioni, dal planning alla diffusione dei contenuti. Nel novembre 2020, la startup ha annunciato di aver raccolto 5 milioni di euro da Reflexion Capital, Irdi Soridec Gestion, Celeste Management e da diversi business angel, tra cui WeSprint e Angelsquare Capital. L’azienda conta oltre 20 dipendenti in Francia, Spagna e Italia.